La storia della Baita

Tel.: 349 2820563

Email : info@baitacornetto.it

 

La costruzione della baita Cornetto risale alla fine del 1800 quando la pastorizia e la trasumanza erano uno dei mezzi di sostentamento della popolazione bresciana e bergamasca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I fondi sono scarsi ed il lavoro è tanto, basta pensare che si rendeva necessario costruire anche l’ultimo tratto di mulattiera per renderla carrozzabile.Nel corso dei lavori , la morte accidentale di due nostri volontari “gela” l’animo del gruppo, ma la voglia di realizzare il progetto a nome e in ricordo dei due compagni ( Bruno e Giuseppe ) rianima i volontari che raggiungono l’obiettivo di ultimare la restaurazione il 15 Luglio del 1994, ricorrenza della festa annuale della BAITA CORNETTO

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

La pastorizia sopravvive, in larga scala, fino agli anni settanta del novecento perchè’ i vecchi pastori non hanno né voglia nè  possiblità di cambiare lavoro ma è ormai evidente che i giovani sono sempre più orientati a svolgere attivita’ più remunerative e meno onerose. Si puo’ dire che la pastorizia muore con il crescere delle seconde case, degli impianti sciistici e dell’economia turistica così  che numerose baite di montagna iniziano ad essere inutilizzate e sono destinate a scomparire. Con l’intento di tenere vivo il ricordo di questa cultura in via di estinzione, l’Associazione Antincendio Presolana all’inizio degli anni 90 progetta la ristrutturazione della Baita Cornetto ed inizia a raccogliere fondi e “braccia” per l’attività di restauro